Callout piè di pagina: contenuto
+39 06 360959 1 uicca@avventisti.it

Dichiarazione sulla pornografia

Documenti ufficiali
1. Dichiarazione sull’aborto
2. Abuso e violenza in famiglia
3. Ambiente e l’ecologia
4. Anno 2000
5. Associazione Internazionale per la Difesa Libertà Religiosa
6. Benessere e Valore dell’infanzia
7. Chiesa e Società
8. Clonazione umana
9. Considerazioni sulla procreazione umana assistita
10. Cure ai malati terminali
11. Dichiarazione della Chiesa avventista per l’eliminazione della violenza contro le donne
12. Dichiarazione della Chiesa avventista su attività e spirito di competizione
13. Dichiarazione della Chiesa avventista su uso, abuso e dipendenza da sostanze chimiche
14. Dichiarazione della Chiesa avventista sui costumi sessuali, preoccupazioni
15. Dichiarazione della Chiesa avventista sui pericoli dei cambiamenti climatici
16. Dichiarazione della Chiesa avventista sul benessere e sul valore dei bambini
17. Dichiarazione della Chiesa avventista sul controllo delle nascite
18. Dichiarazione della Chiesa avventista sul creato, sua salvaguardia
19. Dichiarazione della Chiesa avventista sul divieto di vendita di armi d’assalto ai civili
20. Dichiarazione della Chiesa avventista sul nostro Nome e la nostra Missione
21. Dichiarazione della Chiesa avventista sulla libertà di parola e la diffamazione delle religioni
22. Dichiarazione della Chiesa avventista sulla Povertà Globale
23. Dichiarazione della Chiesa avventista sulla Sacra Bibbia
24. Dichiarazione sulla disciplina e tutela dei bambini
25. Dichiarazione della Chiesa avventista sulle unioni omosessuali. Una conferma del matrimonio cristiano
26. Dichiarazione della Chiesa avventista sullo Spirito di Profezia come manifestato nel ministero e negli scritti di Ellen G. White
27. Dichiarazione della chiesa avventista sull’abuso sui minori
28. Dichiarazione della Chiesa avventista sull’AIDS
29. Dichiarazione della Chiesa avventista sull’ambiente
30. Dichiarazione della Chiesa avventista sull’omosessualità
31. Dichiarazione della Chiesa avventista sull’Osservanza del Sabato
32. Dichiarazione della Chiesa avventista sull’uso di droghe
33. Dichiarazione della Chiesa avventista: Risposta al documento Una Conferma della Creazione
34. Dichiarazione della Chiesa avventista: Risposta al documento Una Conferma della Creazione – Riconferma
35. Dichiarazione della Chiesa avventista: Una Conferma della Creazione
36. Dichiarazione sui rapporti umani
37. Dichiarazione sul matrimonio
38. Dichiarazione sulla gestione dell’ambiente
39. Dichiarazione sulla pornografia
40. Dichiarazione sulle questioni femminili
41. Ecumenismo
42. Gioco d’azzardo
43. I rapporti con lo Stato Italiano: l’Intesa
44. Intolleranza razziale
45. La Chiesa avventista condanna gli atti di terrorismo a Londra
46. La violenza domestica
47. Le chiese e l’accoglienza
48. Libertà Religiosa, Evangelizzazione e Proselitismo
49. Linee guida della Chiesa avventista
50. Minoranze Religiose
51. Missione della Chiesa
52. Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e l’Unione italiana delle Chiese cristiane avventiste del 7° giorno
53. Pace
54. Principi cristiani per le manipolazioni genetiche
55. Rapporti con le altre chiese
56. Ritorno di Gesù Cristo e il 2000
57. Scienza e Fede
58. Sfide delle malattie a trasmissione sessuale
59. Dichiarazione sulla temperanza
60. Dichiarazione della Chiesa avventista sulla famiglia
61. Dichiarazione sul transgender
62. Dichiarazione sulla prospettiva biblica in merito alla vita prima della nascita e alle implicazioni per l’aborto

Culture e tribunali possono discutere definizioni e conseguenze della pornografia (la letteratura della perversione sessuale), ma sulla base di principi eterni, gli avventisti del settimo giorno provenienti da ogni cultura la ritengono distruttiva, umiliante, desensibilizzante e sfruttatrice.

È distruttiva per i rapporti matrimoniali, perché sovverte il piano di Dio secondo cui marito e moglie si uniscono al punto tale da diventare simbolicamente “una stessa carne” (Genesi 2:24).

È umiliante, perché definisce la donna (e in alcuni casi l’uomo) non come un’unità spirituale, mentale e fisica, ma come un oggetto sessuale monodimensionale e monouso, privandola del valore e del rispetto che le sono giustamente dovuti in quanto figlia di Dio.

È desensibilizzante per lo spettatore/lettore, perché indurisce la coscienza e “perverte la percezione”, producendo così una “mente perversa” (Romani 1:22, 28).

È sfruttatrice, favorendo la lussuria, e fondamentalmente abusiva, quindi contraria alla Regola d’Oro, che raccomanda di trattare gli altri come si vorrebbe essere trattati (Matteo 7:12). Particolarmente lesiva è la pedopornografia. Gesù disse: “Ma chi avrà scandalizzato uno di questi piccoli che credono in me, meglio per lui sarebbe che gli fosse appesa al collo una macina da mulino e fosse gettato in fondo al mare!” (cfr. Matteo 18:6).

Sebbene Norman Cousins non abbia utilizzato un linguaggio biblico, egli scrisse perspicacemente: “Il problema di questa pornografia manifesta . . . non è tanto che corrompe, ma che desensibilizza; non è che scatena le passioni, ma che storpia le emozioni; non incoraggia un atteggiamento maturo, ma una regressione alle ossessioni infantili; non toglie i paraocchi, ma distorce la vista. Si esalta la bravura, ma si nega l’amore. Non si ottiene una liberazione, ma una disumanizzazione.” — Saturday Review of Literature, 20 settembre, 1975.

Una società affetta da standard di decenza sempre più in calo, aumento della prostituzione infantile, gravidanze adolescenziali, aggressioni sessuali a donne e bambini, menti sconvolte dalla droga e crimine organizzato non può permettersi il lusso del contributo della pornografia a questi mali.

Saggio è, invece, il consiglio del primo grande teologo del Cristianesimo: “In conclusione, fratelli, tutto quello che è vero, nobile, giusto, puro, amabile, onorato, quello che è virtù e merita lode, tutto questo sia oggetto dei vostri pensieri” (Filippesi 4:8, C.E.I.). Questo è un consiglio al quale tutti i cristiani farebbero bene a prestare attenzione.

______________________
Questa dichiarazione è stata rilasciata dal presidente della Conferenza Generale, Neal C. Wilson, previa consultazione con i 16 vicepresidenti della chiesa cristiana avventista del settimo giorno, il 5 luglio del 1990, in occasione della sessione della Conferenza Generale tenutasi a Indianapolis, nell’Indiana.

Traduzione revisionata: 06/2013 Dipartimento Comunicazioni – Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° Giorno

Pulsante torna in alto