L’auto finanziamento di ogni attività di culto

Ogni credente ha l’opportunità di gestire le risorse che Dio ha messo a sua disposizione per il bene proprio e dell’altro.

In particolare, per rendere possibile la gestione della Chiesa, gli avventisti hanno adottato il principio biblico delle decime e delle offerte.

Le Decime sono le donazioni liberali corrispondenti al 10% delle entrate nette di ogni singolo credente. Esse sono utilizzate per il mantenimento del personale ecclesiastico, dei programmi di testimonianza e di evangelizzazione, dei dipartimenti legati all’opera religiosa.

Le Offerte (donazioni liberali, lasciti, ecc.) sono utilizzate, se non donate per altri scopi specifici, per

  • il sostegno di tutte le attività correlate alla gestione del culto (l’acquisto o l’affitto e il mantenimento degli immobili e di quanto a essi collegato);
  • le attività missionarie in Italia e all’estero;
  • le spese legate alle istituzioni della Chiesa come Università, Casa Editrice, dipartimenti nazionali, ecc.
  • progetti vari internazionali come donazioni per Radio e TV, interventi umanitari tramite ADRA International, progetti sostenuti dal volontariato, ecc.
Finanziamento