Uno dei fattori che contribuiscono maggiormente all’equilibrio della persona
è certamente la famiglia, ma sappiamo bene che essa sempre più
è messa in discussione. Noi avventisti abbiamo sempre insistito
sull’importanza della famiglia e sulla cura che si deve riservare a essa
e, naturalmente, ci fa piacere quando anche altri organismi riconoscono
questo. Il quotidiano La Repubblica del 15 maggio ha dedicato
tutta una pagina a un articolo intitolato “Per una famiglia ‘quasi perfetta’
basta seguire dieci regole d’oro”, riportando quanto era stato elaborato
dal “Forum delle Associazioni Familiari” in occasione della Giornata internazionale
dell’infanzia indetta dall’Onu. Ecco di seguito il “Decalogo per tutti”:

“Orari

Rispettare gli orari dei pasti, almeno la cena, aspettando che tutti siano
arrivati per mangiare.

Pasti

Bandire la televisione accesa, la lettura dei giornali e gli squilli dei
telefonini durante i pasti.

Discussioni

Intavolare discussioni sui problemi sociali permettendo a ognuno di esprimere
la propria opinione.

Ospiti

La famiglia deve essere accogliente e aprire la casa agli amici; anche
i figli devono ricevere i loro.

Svaghi

Proporre mostre, concerti, cinema e passare qualche serata con giochi
di squadra e di società.

Tradizioni

Tramandare le tradizioni familiari e sociali e passare insieme feste,
compleanni e ricorrenze.

Decisioni

Non aver paura di coinvolgere i figli fin da piccoli nella gestione della
casa e dei piccoli lavori quotidiani.

Privacy

Non essere invadenti e rispettare la ricerca di intimità dentro
la casa.

Dialogo

Parlare durante la cena con il coniuge, davanti ai figli, di come è
andata la giornata”.

Il Forum delle Associazioni Familiari è laico e quindi l’analisi
tratta solo aspetti educativi e sociali da un punto di vista laico. Si
potrebbero aggiungere anche altri sani principi, primo fra tutti la cura
della vita spirituale, che unisce in modo profondo tra di loro e con Dio
i membri della famiglia.

Dora Bognandi