La questione dei nomi di Dio era particolarmente importante per il popolo ebraico. Quando Dio chiamò Mosè a liberare il suo popolo dalla schiavitù, il riluttante profeta chiese cosa doveva dire quando il popolo gli avrebbe chiesto il nome del Dio che lo aveva inviato (Es 3:13). La manifestazione del suo nome era uno degli aspetti più im­portanti della rivelazione di Dio al popolo ebraico. Per gli antichi, un nome era più che un mezzo per indicare qualcosa. Era il portatore dell’identità, esprimeva l’essenza più profonda del suo oggetto. Questo era il motivo per cui dare un nome a un bambino era un fatto così importante, e perché dare un nome agli animali fu una parte essenziale della loro creazione. Niente esiste pienamente finché non ha un nome.

[vcex_button url=”http://bit.ly/2wO0tvR” title=”compila il modulo” style=”graphical” align=”left” color=”blue” size=”small” target=”blank” rel=”none”]APPROFONDISCI LA LETTURA[/vcex_button]