Per interpretare accuratamente la Bibbia abbiamo bisogno di rispettare diversi principi ermeneutici. Il requisito più importante per uno studio della Bibbia effettivamente produttivo, è quello di un atteggiamento appropriato. Per imparare ciò che Dio vuole dirci attraverso la Bibbia dobbiamo accostarci ad essa con una giusta predisposizione d’animo. Questo include il riconoscimento dell’autorità della Bibbia come Parola di Dio. Dobbiamo desiderare di sottomettere le nostre preferenze e i nostri desideri agli insegnamenti della Parola. Dobbiamo avere il desiderio di imparare e non soltanto di cercare vie per rinforzare i nostri preconcetti. Dobbiamo anche richiedere la guida dello Spirito Santo. La Bibbia non solo conserva ciò che Dio ha detto nel passato ma è pure il mezzo più importante attraverso cui ci parla oggi. Abbiamo bisogno dell’assistenza dello Spirito per scoprire ciò che egli vuole farci udire. Leggendo la Bibbia, non possiamo ignorare la distanza enorme che ci separa dal mondo culturale dei tempi antichi. Non solo la lingua, ma i costumi, i concetti e anche la loro teologia differiscono notevolmente dai nostri. Per determinare ciò che la Bibbia significa, perciò, è prima necessario scoprire proprio ciò che significava. A questo scopo, diversi principi ermeneutici sono indispensabili.

[vcex_button url=”http://bit.ly/2wEV8H4″ title=”compila il modulo” style=”graphical” align=”left” color=”blue” size=”small” target=”blank” rel=”none”]APPROFONDISCI LA LETTURA[/vcex_button]