L’attesa del ritorno di Cristo ha segnato la Chiesa cristiana fin dalle sue origini. Gesù aveva insegnato a pregare «Venga il tuo regno», aveva profetizzato la sua venuta in gloria e gli angeli l’avevano confermata in occasione della sua ascensione. I primi cristiani erano fortemente attaccati a questo insegnamento e gli apostoli lo sostenevano, anche se nessuno sapeva quando questo evento si sarebbe manifestato. L’ultimo libro della Bibbia, l’Apocalisse, attraverso forti immagini aveva colorato l’evento più importante della storia. I periodi di crisi hanno fortemente amplificato la riflessione escatologica e, perciò, non ci sorprende vederla fiorire vivacemente nel diciannovesimo secolo, in piena rivoluzione industriale. Gli enormi progressi della scienza registrati, le idee innovative sviluppate erano per alcuni promessa di un’epoca di benessere; ma gli sconvolgimenti politici, le guerre mondiali sono stati, per altri, motivo di preoccupazione e attesa intensa di soluzioni radicali come la venuta di Cristo in gloria.

[vcex_button url=”http://bit.ly/2Oge8mL” title=”compila il modulo” style=”graphical” align=”left” color=”blue” size=”small” target=”blank” rel=”none”]APPROFONDISCI LA LETTURA[/vcex_button]