Per Max Weber (1864-1920) che ha formulato la cosiddetta etica della responsabilità, su cui ci accingiamo a dire qualcosa, è stato fondamentale l’apporto che il protestantesimo ha dato alla nascita ed allo sviluppo della modernità: i riformatori erano i suoi pionieri nella convinzione che la vita, nella sua interezza, fosse carica d’importanza morale; essi produssero un’etica che abbracciava tutti gli aspetti dell’esistenza umana. Al riguardo dobbiamo ricordare che, per Weber, l’incessante ricerca del profitto che caratterizza l’imprenditore privato non è un tratto negativo, ma deve ricevere un riconoscimento etico. La Riforma aveva cambiato la concezione del lavoro risalente al medioevo: il ritiro monastico dal mondo lascia il passo alla professione secolare.

[vcex_button url=”http://bit.ly/2Qj8YYE” title=”compila il modulo” style=”graphical” align=”left” color=”blue” size=”small” target=”blank” rel=”none”]APPROFONDISCI LA LETTURA[/vcex_button]