Gli orrori della sofferenza, della violenza, della guerra, della morte, sono una delle tante dimostrazioni della presenza del male, che impone la sua ombra in ogni ambito dell’essere umano, dalla singola persona, alla coppia, alla famiglia, alla società. Perfino la natura nella sua interezza è contaminata e assoggettata alla potenza del male. Nonostante si cerchi di evitarlo, i suoi effetti, toccano indiscriminatamente ogni essere vivente. I suoi danni hanno delle ripercussioni nel tempo che difficilmente ed in alcuni casi mai potranno essere rimediati. Parlare del male con tutto quello che questo implica nell’esperienza umana, è molto delicato e complesso in quanto tocca l’essere umano nella sua complessità. Molte menti del mondo intellettuale e religioso, sia nel passato che nel presente, s’esprimono nel tentativo di dare risposta, ognuno dei quali, vede la problematica da prospettive differenti ma complementari. La formazione intellettuale, la cultura, le proprie esperienze passate influenzano il modo con cui ci si relaziona con la problematica. Il tema del male può essere dunque affrontato da diverse prospettive. Nel nostro studio, noi lo affronteremo nella prospettiva presentataci dalla Parola di Dio.

[vcex_button url=”http://bit.ly/2MiV85g” title=”compila il modulo” style=”graphical” align=”left” color=”blue” size=”small” target=”blank” rel=”none”]APPROFONDISCI LA LETTURA[/vcex_button]