Ai nostri giorni tutto quello che non serve a qualcosa lo si getta via! Si getta l’imballaggio; si gettano via i recipienti di plastica, di vetro e tutto ciò che non vale più niente, ci si sbarazza dei vecchi frigoriferi, dei panni logori e delle auto malandate. Ma c’è gente che vorrebbe andare più in là e dice: «A che serve un malato? A che serve una persona anziana? Quanto vale un ragazzo handicappato?». E si conclude: «Dal momento che costoro non servono a niente, togliamoli di mezzo!». Essi valutano le persone come se si trattasse di merce da acquistare o da vendere! Tutto ciò è odioso. Il valore di una persona, spesso lo misuriamo in base alle nostre egoistiche esigenze, alla percezione che noi abbiamo della vita in generale, al comportamento o alle prestazioni, ma Dio valuta ogni essere umano a partire dal suo amore e non per quello che siamo e facciamo. Non solo, Egli offre a coloro che lo amano con tutto il cuore, la gioia di evolversi per l’eternità.

[vcex_button url=”http://bit.ly/2OhtiIg” title=”compila il modulo” style=”graphical” align=”left” color=”blue” size=”small” target=”blank” rel=”none”]APPROFONDISCI LA LETTURA[/vcex_button]