+39 06 360959 1 uicca@avventisti.it

Minoranze Religiose

Serie: Documenti ufficiali

“Minoranze religiose e Libertà Religiosa:
una Dichiarazione di impegno e preoccupazione”.

Attraverso tutta la storia, le minoranze religiose sono state spesso sottoposte a discriminazione e a persecuzione vera e propria. Oggi, l’intolleranza religiosa e il pregiudizio sono nuovamente in aumento. Nonostante l’affermazione che ognuno ha il diritto di godere della libertà di diffondere le proprie convinzioni religiose e di cambiare la propria religione, un’affermazione sostenuta negli atti delle Nazioni Unite e nei documenti che comprendono una “Carta Internazionale dei Diritti,” molti paesi negano questo diritto ai loro cittadini.

Documenti internazionali condannano la discriminazione contro le minoranze, ma purtroppo tragicamente, alcuni paesi hanno pubblicato elenchi di gruppi religiosi descritti come sette potenzialmente pericolose. Sono state create delle Commissioni antisetta; è stato addestrato del personale investigativo e sono state emanate leggi restrittive. Centinaia di migliaia di credenti innocenti sono ora sospettati ufficialmente e sono trattati come cittadini di seconda classe. Tutto questo viola la libertà religiosa la quale è la più fondamentale ed essenziale fra tutti i diritti dell’umanità. Gli Avventisti del 7° Giorno credono nell’obbedienza alle leggi del paese finché queste ultime non contrastino con le Leggi di Dio. Comunque, noi ci opponiamo a qualsiasi legge, politica o attività che discrimini le minoranze religiose.

La Chiesa Avventista del 7° Giorno propugna la libertà religiosa per ognuno, così come la separazione tra la Chiesa e lo Stato. Le Sacre Scritture insegnano che Dio ha dato la vita, ma anche la libertà di scelta. Dio accetta solo l’omaggio che è dato liberamente. Gli Avventisti del 7° Giorno credono pure che la legge deve essere applicata uniformemente e senza favoritismi. Noi facciamo presente che nessun gruppo religioso dovrebbe essere giudicato perché alcuni suoi aderenti possono apparire estremisti. La Libertà Religiosa è limitata quando un comportamento aggressivo o violento viola i diritti umani altrui.

In appoggio all’articolo 18 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite e degli altri documenti internazionali e in armonia con le sue credenze e con la sua storia, la Chiesa Avventista del 7° Giorno è pienamente impegnata a promuovere, a difendere e a proteggere la libertà religiosa di ognuno e dappertutto. A tal fine, continueremo a cooperare con la Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite e con altri organismi e organizzazioni religiose per incoraggiare ogni nazione a promuovere i diritti fondamentali di libertà religiosa. Inoltre, continueremo a promuovere il dialogo e una migliore comprensione tra le autorità governative e le persone che appartengono a minoranze religiose.