+39 06 360959 1 uicca@avventisti.it

Dichiarazione della Chiesa avventista sull’uso di droghe

Serie: Documenti ufficiali

La chiesa avventista del settimo giorno invita i popoli di tutto il mondo a cooperare per debellare l’epidemia mondiale dell’uso di droghe che mina la struttura sociale delle nazioni e a livello individuale spesso uccide le proprie vittime o le indirizza sulla via del crimine.

Gli avventisti del settimo giorno ritengono che la Bibbia insegni che ogni corpo umano «è il tempio dell’Iddio vivente» di cui bisogna prendersi cura con intelligenza (2 Cor. 6:15-17).

Il punto dottrinale n. 22 della chiesa afferma: «Oltre a un adeguato esercizio fisico e al riposo, dobbiamo adottare la dieta più sana possibile… Poiché le bevande alcoliche, il tabacco e l’uso irresponsabile di droghe e narcotici sono dannosi al nostro corpo, dobbiamo astenercene. Al contrario dobbiamo impegnarci in ciò che aiuta i nostri pensieri e i nostri corpi ad essere in armonia con l’insegnamento di Cristo, che desidera la nostra salute, la nostra gioia e il nostro bene.

Gli avventisti del settimo giorno esortano tutti a seguire uno stile di vita che eviti tabacco e derivati, bevande alcoliche e l’uso scorretto di droghe.

Questa dichiarazione è stata rilasciata dal presidente della Conferenza Generale Neal C. Wilson, dopo essersi consultato con i 16 vicepresidenti della chiesa avventista del settimo giorno a livello mondiale, nel giugno del 1985, in occasione della sessione della Conferenza Generale a New Orleans, Louisiana.

Traduzione revisionata: 08/2010
Dipartimento Comunicazioni – Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° Giorno