+39 06 360959 1 uicca@avventisti.it

Dichiarazione della Chiesa avventista sul creato, sua salvaguardia

Serie: Documenti ufficiali

Una dichiarazione sull’ambiente.

Il mondo in cui viviamo è un dono d’amore del nostro Dio Creatore, «Colui che ha fatto il cielo, la terra, il mare e le fonti delle acque!» (Ap. 14:7; 11:17,18). All’interno di questa creazione Egli ha inserito gli esseri umani che ha messo intenzionalmente in relazione con Se stesso, con gli altri e con il mondo circostante.
Quindi, in quanto avventisti del settimo giorno, crediamo che la sua cura e conservazione siano strettamente correlate al servizio che Gli offriamo.

Dio mise da parte il settimo giorno, il Sabato, per commemorare e ricordare in perpetuo il Suo atto creativo e la fondazione del mondo. Nel riposarsi in questo giorno, gli avventisti del settimo giorno rafforzano lo speciale senso di relazione che esiste fra il Creatore e la Sua creazione. L’osservanza del Sabato sottolinea l’importanza della nostra integrazione con l’ambiente che ci circonda.

La decisione dell’uomo di disubbidire a Dio ha incrinato l’ordine originale della creazione, generando una disarmonia estranea agli scopi divini. Quindi, la nostra aria e le nostre acque vengono inquinate, le foreste e le specie protette depredate e le risorse naturali sfruttate.
Poiché riconosciamo gli esseri umani come parte della creazione di Dio, il nostro interesse per l’ambiente si estende alla salute ed allo stile di vita individuale. Noi supportiamo un sano modo di vivere e rifiutiamo l’uso di sostanze quali tabacco, alcol ed altre droghe che danneggiamo il corpo e consumano le risorse della terra; promuoviamo, inoltre, una semplice dieta vegetariana.

Gli avventisti del settimo giorno sostengono l’importanza di relazioni rispettose e collaborative fra le persone, riconoscendo le nostre comuni origini ed intendendo la dignità umana come un dono del Creatore. Siccome la povertà ed il degrado ambientale sono correlati, ci impegniamo a migliorare la qualità della vita per ogni individuo. Il nostro obiettivo è uno sviluppo sostenibile delle risorse nell’incontrare i bisogni dell’umanità.

Il progresso genuino che tiene conto del nostro ambiente si basa su di uno sforzo sia personale che cooperativo. Noi accettiamo la sfida di operare per restaurare il piano di Dio nella Sua interezza. Mossi dalla fede in Dio ci impegniamo a promuovere una guarigione che nasce, sia ad un livello personale che ambientale, da vite equilibrate che si dedicano a servire Dio e l’umanità.

Con questo impegno confermiamo il nostro ruolo di amministratori del Creato e la nostra convinzione che una restaurazione completa sarà possibile solo quando Dio rinnoverà ogni cosa.

Questa dichiarazione è stata approvata e votata da Comitato Esecutivo della Conferenza Generale degli avventisti del settimo giorno in occasione della seduta del  Consiglio Annuale a Silver Spring, nel Maryland, il 12 ottobre del 1992. 

Traduzione revisionata: 03/2008
Dipartimento Comunicazioni – Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° Giorno